Udinese; Pradè, De Paul non si muove

Arrivato Zeegelaar. Teodorczyk e Badu in fase di recupero

L'arrivo di Stefano Okaka, presentato oggi dalla società, ha aperto ufficialmente il mercato di gennaio dell'Udinese. "Era da sempre il nostro primo obiettivo per l'attacco. Ora si è creata l'occasione, spero ci dia una grande mano", ha detto il responsabile dell'area tecnica Daniele Pradè, chiarendo che in Inghilterra Okaka "ha avuto problemi per il tipo di calcio diverso e non con il Watford" e approfittando dell'occasione per ringraziare "Gino Pozzo che ha reso possibile questa operazione", nonostante il mercato importante creatosi intorno al giocatore. Il suo arrivo, come spiegato a margine della conferenza stampa da Pradè, che ha fatto il punto sul mercato bianconero, sistema il parco attaccanti a disposizione di Davide Nicola. "Così abbiamo quattro punte molto forti, più De Paul", ha affermato Pradè che ha quindi spento ogni possibile voce di mercato sull'argentino. "De Paul a gennaio non si muove".

Teodorczyk è in fase di netto miglioramento dall'infortunio e dovrebbe tornare a disposizione nel giro di 15-20 giorni. Mentre per Badu i tempi di rientro si allungano fino a metà febbraio. Dal Watford è già arrivato a Udine anche Marvin Zeegelaar, di cui si attende solo l'ufficializzazione. "E' un calciatore forte, ci può dare una grande mano", ha confermato Pradè che, quanto alle voci su Zukanovic, ha spiegato che "quello è un discorso nato qualche giorno fa. Lo stiamo valutando". Sul taccuino delle partenze sono invece inseriti i nomi di Felipe Vizeu, "stiamo parlando con il Gremio", e Pezzella, "ha tante squadre che lo seguono. Lui vuole giocare di più. D'Alessandro sta facendo bene, adesso abbiamo preso anche Zeegelaar, quindi potrebbe essere in uscita". Chi partirà sicuramente sono i giovani Pontisso e Coulibaly "per andare a giocare". Mentre per Mallè l'Udinese sta "parlando in Svizzera". Discorso a parte per Scuffet. "Se non troviamo una soluzione che piace a lui e a noi, rimane. E' sereno, tranquillo e contento". Pradè ha chiarito anche le posizioni di Balic, "è forte, un giocatore su cui contiamo", e Ingelsson, "resta così lo possiamo valutare". Mentre ha smentito le voci su Nalini "non ci interessa" e Rhoden, "nemmeno".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA