Sport

Bagnaia, io erede di Rossi? Decideranno i fatti

Pilota Ducati dopo pole a Misano, 'faccio solo del mio meglio'

(ANSA) - ROMA, 18 SET - "Non mi sento di aver preso il testimone" da Valentino Rossi "o di essere il riferimento degli italiani. Io sto solo provando a fare il meglio che posso sempre e quello è un titolo che dovranno decidere i fatti, secondo me, più che me stesso". Così Francesco Bagnaia ai microfoni di Sky sport dopo la pole position nel Gran Premio di San Marino. Il torinese classe 1997 è infatti il primo italiano a segnare il miglior tempo in qualifica a Misano dal 2009, quando la pole fu di Rossi. Bagnaia inoltre è anche il primo italiano a conquistare tre pole di fila nella categoria più alta del motociclismo su pista proprio dopo il Dottore, che ci riuscì sempre nel 2009.
    "Prendere il testimone di Vale - ha aggiunto Bagnaia - è impossibile, penso che fare quello che ha fatto sia veramente dura e non si potrebbe ripetere perché secondo me Vale è irripetibile per tutti: per il carisma che ha, per come ha appassionato le persone a guardarlo. La cosa che mi piacerebbe però ereditare da lui è la capacità di trasmettere la passione che ha per le moto. Quella è la cosa in cui lui fa la differenza sugli altri secondo me". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie