Da sbadiglio a orango, 230 nuove emoji

Tra i pittogrammi ampio spazio alle disabilità e all'inclusività

ROMA - Dallo sbadiglio allo yo-yo, dall'orango all'aquilone, con un'attenzione particolare alle disabilità e all'inclusività: nelle tastiere di smartphone e computer stanno per entrare 230 nuove emoji, che come ogni anno rispecchiano mode, costumi e umori del tempo. I pittogrammi del 2019 sono stati approvati dal consorzio Unicode, che si occupa della loro standardizzazione, e nei prossimi mesi potranno essere usati per colorare chat e messaggini. 

 

 



L'infornata di quest'anno dà ampio spazio alle disabilità. Tra i disegnini spiccano infatti la sedia a rotelle manuale e quella a motore, la persona sorda e l'apparecchio acustico, il non vendente, il bastone bianco e il cane guida, il braccio e la gamba meccanici. Il reparto medico si arricchisce con il cerotto, la goccia di sangue e lo stetoscopio.

Altro tema evidenziato è l'inclusività, con l'introduzione delle coppie "gender inclusive". E' possibile scegliere tra varie combinazioni di due persone che si tengono per mano: uomini, donne o di genere neutro, con varie tonalità di incarnato e capelli. Nello zoo virtuale entrano l'orango e il bradipo, la lontra, la puzzola e il fenicottero; in cucina falafel, waffle, aglio, cipolla, mate e cubetto di ghiaccio.

Nel comparto musicale arriva il banjo, in quello sportivo il paracadute, la scarpetta da danza e la maschera con boccaglio. L'india è rappresentata con il sari, il tempio induista e la lampada diya. Tra i nuovi oggetti, infine, ci sono l'ascia, il rasoio e la sedia.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA