Odio online, Snapchat adotta codice Ue

Via contenuti illegali entro 24 ore. Settimo social a unirsi

Anche Snapchat adotta il codice di condotta Ue volontario anti messaggi d'odio, istigazione alla violenza e propaganda terroristica. E' il settimo social media a sottoscrivere volontariamente l'impegno con la Commissione Ue per eliminare i messaggi illegali entro 24 ore, dopo Instagram e Google+ lo scorso gennaio, e i 'pionieri' Facebook, Twitter, Youtube e Microsoft che avevano collaborato con Bruxelles alla stesura del codice a maggio 2016.

"Il crescente numero di partecipanti dimostra che il Codice di condotta Ue è un modo efficace per rendere Internet un luogo più sicuro", ha dichiarato la commissaria Ue alla giustizia Vera Jourova, sottolineando che "questo è particolarmente importante in quanto aiuterà a proteggere i più giovani che usano Snapchat".

L'ultimo monitoraggio compiuto in collaborazione con ong e società civile, che risale a gennaio di quest'anno, ha dimostrato che il codice di condotta, pur essendo volontario, funziona abbastanza bene: il 70% dei contenuti che inneggiano a odio, violenza o razzismo sono rimossi e nell'81% dei casi questo avviene nell'arco di 24 ore. La Commissione continua però a monitorare l'applicazione del codice e, se i progressi dovessero interrompersi o non rivelarsi sufficienti, deciderà se prendere ulteriori misure nei prossimi mesi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA