Mercato smartphone in calo nel 2019 in attesa del 5G

DigiTimes, Samsung, Apple Huawei e Xiaomi resteranno al top

Le vendite degli smartphone a livello globale sono destinate a non superare i 1,5 miliardi di unità nel 2019, con un netto calo rispetto al passato. Lo sostiene l'ultimo rapporto di Digitimes, che prevede per il 2020 una domanda in ripresa trainata proprio dai nuovi smartphone compatibili con le reti 5G, lo standard del futuro.

Secondo il rapporto della società, Samsung, Apple, Huawei e Xiaomi rimarranno i primi quattro produttori di smartphone, mentre Oppo e Vivo vedranno probabilmente diminuire le loro spedizioni nel corso del 2019. le prime quattro aziende saranno in grado di mantenere un volume di spedizione di oltre 100 milioni di unità nel 2019, ma Oppo probabilmente vedrà le sue spedizioni scendere sotto i 90 milioni di unità e le spedizioni di Vivo scendere a meno di 70 milioni di unità nell'anno. Per il 2023 sono attese vendite superiori agli 1.7 miliardi di smartphone.

Sulla tecnologia 5G stanno investendo non solo le compagnie tecnologiche ma anche le pubbliche amministrazioni.

Secondo il precedente Mobility Report di Ericsson, su le connessioni 5G toccheranno quota 1 miliardo di abbonamenti entro i prossimi 5 anni. E per quella data lo standard del futuro coprirà più del 20% della popolazione globale.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA