11:05

Libia: Conte, summit Palermo ok Italia

Lo dice il presidente del Consiglio ad Abu Dhabi

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ABU DHABI, 15 NOV - La Conferenza di Palermo sulla Libia, a quanto riferisce chi era presente all'incontro, è stato tra i temi citati dal premier Giuseppe Conte nel corso della riunione con la delegazione di imprenditori italiani ad Abu Dhabi. A chi invitava il governo ad avere una maggiore presenza, al fianco delle imprese, nel mondo, Conte ha risposto citando, come esempio, proprio la Conferenza di Palermo terminata poco più di 24 ore fa. Un summit che - ha rimarcato il premier - richiamando a Palermo tutti e 4 i protagonisti del dossier libico incluso il generale Khalifa Haftar ha dimostrato il ruolo dell'Italia nell'area del Mediterraneo e del Nordafrica.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

11:04

Moratoria Abi-associazioni imprese a Pmi

Intesa per sospensione e allungamento dei finanziamenti

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 15 NOV - Nuovo accordo fra le banche e le associazioni di imprese per una moratoria sui finanziamenti alle Pmi. L'accordo per il credito 2019, si legge in una nota, è stata sottoscritto da Abi, Alleanza delle Cooperative Italiane (AGCI, Confcooperative, Legacoop) CIA-Agricoltori Italiani, CLAAI, Coldiretti, Confagricoltura, Confapi, Confedilizia, Confetra, Confimi Industria, Confindustria e Rete Imprese Italia (Casartigiani, Cna, Confartigianato, Confcommercio, Confersercenti). L'accordo prevede misure di sospensione e allungamento dei prestiti alle Pmi ed entrerà in vigore dal 1° gennaio 2019. Nel frattempo, le banche continueranno a realizzare le operazioni di sospensione e allungamento dei finanziamenti, secondo le regole dell'Accordo per il Credito 2015 al fine di garantire le misure di sostegno alle imprese senza soluzione di continuità. Le misure di moratoria, a partire dal 2009, hanno consentito alle PMI di ottenere liquidità aggiuntiva per circa 25 miliardi di euro.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

11:04

Dl Genova: Senato, il testo è legge

53 gli astenuti

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 15 NOV - A tre mesi dal crollo del ponte Morandi, è legge il decreto su Genova e altre emergenze. Il testo è stato approvato dal Senato con 167 voti favorevoli, 49 contrari e 53 astensioni. Il provvedimento era passato alla Camera il primo novembre, dopo una seduta notturna.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA





10:41

Vaccini: ipotesi incentivi a università

Per aumentare copertura contro il morbillo fra i giovani

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 15 NOV - Individuare una serie di misure pratiche che possano incentivare gli adolescenti ed i giovani adulti a vaccinarsi contro il morbillo: è questa l'ipotesi a cui stanno lavorando gli esperti del Ministero della Salute, con il coinvolgimento anche di altri ministeri. Le misure allo studio, nell'ambito del nuovo piano per l'eliminazione del morbillo, secondo quanto si apprende, potrebbero prevedere ad esempio incentivazione in collegamento con il sistema dei concorsi pubblici e del percorso universitario. Altre misure di incentivazione potrebbero prevedere anche accordi con le federazioni sportive per mettere in atto misure incentivanti per la vaccinazione dei giovani atleti. In pratica, quelle allo studio sarebbero misure per motivare i giovani adulti a vaccinarsi contro il morbillo, dal momento che proprio questa fascia di popolazione è quella attualmente meno coperta e dunque più a rischio di contrarre la malattia.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


09:52

Bomboniere a forma pistola e proiettili

A casa di un indagato per festeggiare prima Comunione nipote

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - NAPOLI, 15 NOV - Bomboniere e confetti a forma di pistola e proiettili dorati, per ricordare il giorno della prima comunione di un nipote, sono stati trovati dai Carabinieri della compagnia Stella a Napoli in casa di una delle tre persone che hanno arrestato con l'accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. I militari hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Napoli su richiesta della Procura.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


09:50

Droga, in pizzini affari da 7 mln anno

Tre arresti dei Carabinieri nei quartieri Secondigliano e Miano

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - NAPOLI, 15 NOV - Un 'giro d'affari' pari a circa 20 mila euro al giorno e oltre 7 milioni di euro l'anno: analizzando alcuni 'pizzini' i Carabinieri della compagnia Stella, a Napoli, hanno scoperto il business di un'organizzazione di trafficanti di droga, arrestando tre persone residenti nei quartieri di Secondigliano e Miano.
    L'indagine, coordinata dalla Procura di Napoli, trae origine dall'attività della stazione di Secondigliano per il contrasto allo spaccio nella "Masseria Cardone", una zona del quartiere di Miano ritenuta da sempre la roccaforte del clan camorristico dei "Licciardi", dove il 18 luglio scorso i militari sequestrarono a carico di ignoti oltre 11 chili di hashish e 600 grammi di cocaina pura nonché manoscritti contenenti numeri, nomi e sigle riconducibili all'illecita attività. I tre, a carico dei quali - secondo quanto riferiscono i Carabinieri - sono stati raccolti gravi indizi di colpevolezza, sono stati associati al carcere di Poggioreale.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA