Chelsea Manning, la prima foto dopo la liberazione

"I primi passi di libertà". Con un tweet Chelsea Manning ha festeggiato la sua uscita dal carcere

"I primi passi di libertà". Con un tweet Chelsea Manning, la talpa di Wikileaks, ha festeggiato la sua uscita dal carcere dopo aver scontato una condanna di 'soli' sette anni, ridotta da Barack Obama in uno dei suoi ultimi atti rispetto ai 35 della sentenza iniziale.

Un'uscita dal cercare celebrata da molti, soprattutto dagli attivisti Lgbt che vedono in Chelsea, arrestata nel 2010 quando era ancora Bradley Manning, una delle loro icone.

La nuova vita che aspetta il soldato Manning è avvolta nel mistero: sul suo futuro sono stati svelati pochi dettagli. Probabilmente si trasferirà in Maryland, dove risiede la sua famiglia, per iniziare la sua nuova vita con in tasca i 150.000 dollari raccolti online per lei dai suoi sostenitori. "Il giorno é finalmente arrivato: tutto quello che mi aspetta è decisamente più importante del passato", sono state le prime parole di Chelsea, che ha ammesso di non avere ancora chiaro cosa farà.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Industry 4.0 dell'ANSA