Pistoletto a palazzo Collicola Spoleto

Per dialogo su concezione arte e relazioni umane

Michelangelo Pistoletto, considerato uno degli artisti italiani più affermati e riconosciuti in ambito internazionale, venerdì 27 settembre alle 17,30 sarà ospite di palazzo Collicola, in un dialogo sulla sua concezione dell'arte e delle relazioni umane insieme al critico d'arte Alberto Fiz, curatore della recente mostra "Padre e Figlio. Ettore Pistoletto Olivero e Michelangelo Pistoletto", e a Marco Tonelli, direttore di Palazzo Collicola e della Galleria d'Arte Moderna "Carandente".
    Pistoletto, artista universale, che ha allargato il concetto di stile e di opere ben oltre il limite delle forme e dei materiali - sottolineano i promotori dell'iniziativa -, non ha mai dimenticato le origini della sua formazione, quando presso il padre pittore imparava i rudimenti della pittura. Rovesciando e ribaltando il rapporto tra padre e figlio, maestro e allievo, e facendo le proprie opere portatrici della paternità stessa dell'artista, Pistoletto si metterà allo specchio di fronte al pubblico.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA