'Civici per l'Umbria', 12 azioni per ripartire

Fora lancia "cantiere civico"

(ANSA) - PERUGIA, 30 MAG - Dodici azioni per far ripartire l'Umbria nell'epoca del Covid-19. Idee "per un futuro più giusto". Si è presentato così, con un articolato manifesto dei valori, il comitato promotore (composto da 80 persone) della costituenda associazione politico-culturale 'Civici per l'Umbria'. "Non siamo riusciti a far vincere le nostre idee durante le passate elezioni regionali ma da oggi si riparte per cambiare la regione con la forza delle sue comunità": queste le prime parole del consigliere regionale Andrea Fora, tra i protagonisti di questo progetto politico-sociale e soprattutto "cantiere civico" che si origina da un percorso di singole persone, associazioni e liste civiche radicate nel territorio regionale "per sostenere - come recita il manifesto - un nuovo umanesimo che si esprime nella relazione tra individuo e comunità". Insieme a lui erano presenti anche i quattro membri della segreteria: Franco Barbarella, Maurita Passaquieti, Marco Regni e Andrea Sisti.
    Ed in "aiuto" della politica nasce anche il portale web www.civiciper.it. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie