Una special edition per celebrare i 25 anni di Umbria Jazz Winter

A Orvieto da 28 dicembre a primo gennaio con 100 eventi

Redazione ANSA

Orvieto - Umbria Jazz Winter, a Orvieto dal 28 dicembre al primo gennaio, festeggia venticinque anni e lo fa con una edizione speciale in cui novità e graditi ritorni vanno a disegnare un cartellone degno dell'anniversario. Il festival per l'occasione conferma la sua formula, che è stata e ancora è uno dei punti forti del successo, e presenta musica per cinque giorni, dalla tarda mattinata a notte fonda, senza soluzione di continuità, nel centro storico orvietano. Le ambientazioni sono le stesse che raccontano la storia e il patrimonio artistico della città, dal teatro Mancinelli al Duomo, dal Palazzo del Capitano del Popolo a Palazzo dei Sette, dal Museo Emilio Greco all'ex convento di San Francesco. E tutto il centro della città è coinvolto dalla musica itinerante e festosa della marching band.

Complessivamente Umbria Jazz Winter #25 mette in scena 100 eventi con 25 band e circa 150 musicisti.

Non di sola musica comunque vive il festival, perché Orvieto è terra di cucina e vini di qualità e Umbria Jazz trova qui una felice coesistenza con l’enogastronomia del territorio nei jazz lunch e jazz dinner in due locali del centro e, tutto il giorno, nel Palazzo dei Sette. Per pranzo e per cena si potrà gustare una "Spaghetti Swing" con spaghetti, come si dice, cotti e mangiati (ma anche, vino e formaggi).

Umbria Jazz Winter insomma non tradisce, soprattutto nella edizione del venticinquesimo anniversario, la vocazione di evento culturale e turistico nello stesso tempo, per tutti e aperto a tutti. La musica per intenditori convive con l'intrattenimento, con il filo rosso della qualità per comune denominatore.

Come da tradizione, due appuntamenti rappresentano altrettanti tratti fortemente caratterizzanti della manifestazione e della sua identità: i cenoni per attendere con la musica live l'arrivo del nuovo anno e i concerti a cavallo e dopo la mezzanotte fino alle prime ore del 2018; il concerto gospel nel Duomo nel pomeriggio di Capodanno dopo la celebrazione della Messa della Pace.

Allo stesso modo, è ormai imprescindibile la marching band che sfila per le vie del centro, sinonimo di festa e di partecipazione. Umbria Jazz Winter #25 si propone di consolidare il ruolo di protagonista di primo piano della scena jazz nazionale. Il festival invernale con il suo quarto di secolo di vita è un pezzo imprescindibile della storia del marchio UJ.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in