Coronavirus: Zaia, 6.500 richiamabili

Serve ad accumulare sangue di guariti servirà per cure e ricerca

(ANSA) - VENEZIA, 2 GIU - "Abbiamo oltre 6.500 persone che da positivi sono guariti e che sono 'richiamabili in armi' per raccogliere il sangue per le cure". Lo ha detto Luca Zaia, Governatore del Veneto, sull'utilizzo del sangue per sviluppare anticorpi da reinfusione. "Le lettere sono partite - ha detto Zaia - di queste persone non tutte potranno donare ma da quelli che potranno farlo si raccoglieranno 650 grammi di sangue a persona per creare un 'magazzino' che servirà per le cure ma anche per la ricerca".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie