Auto: studente Iaad vince Anfia Next Mobility Hackathon

Lancio nuova edizione in autunno con studenti da tutto il mondo

Redazione ANSA TORINO

Uno studente ventunenne dello Iaad di Torino, Niccolò Casagrande, ha vinto la prima edizione del contest Anfia Next Mobility Hackathon, organizzato dal Gruppo Carrozzieri e Progettisti Anfia per dare spazio alle idee e al talento degli studenti delle scuole e università italiane nella visione della mobilità del futuro. Ha partecipato al contest nella categoria "Idee" con un progetto sostenibile per il trasporto pubblico: Mt_T, un tram modulare a due piani, progettato per la città di Torino come evoluzione della cosiddetta metropolitana leggera. Ispirato dall'emergenza Covid-19, il progetto punta a una climatizzazione più controllata grazie al rimpicciolimento della cabina e a un'attenta valorizzazione dello spazio interno del veicolo. Al vincitore vanno un premio in denaro del valore di 1.000 euro e l'opportunità di collaborare con gli sponsor dell'evento interessati a sviluppare l'idea proposta.
    "L'auto e l'intero mondo dei mezzi di trasporto sono oggetto di ripensamenti radicali dettati da sostenibilità ambientale e adozione di nuove tecnologie. Design e ingegneria sono gli strumenti con cui immaginare la mobilità del futuro. Con l'edizione zero dell'Anfia Next Mobility Hackathon. Abbiamo inteso aprire un canale di comunicazione diretto e di rinnovata collaborazione con scuole e atenei e, soprattutto, con gli studenti interessati a dare il loro contributo innovativo al comparto automotive. Stiamo già guardando alla prossima edizione, che lanceremo in autunno aprendo alla partecipazione degli studenti da tutto il mondo" spiega Silvio Angori, presidente del Gruppo Carrozzieri e Progettisti Anfia 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie