Audi: RS 3, sportive premium entusiasmano su strada e pista

Sportback e Sedan con 5 cilindri 400 Cv e RS Torque Splitter

Redazione ANSA ROMA

Ancora qualche giorno (esattamente a metà agosto) e gli appassionati delle Audi più sportive potranno ordinare le nuove RS 3 Sportback e RS 3 Sedan che saranno lanciate in autunno con prezzi base che in Germania partono da 60mila euro per RS 3 Sportback e da 62mila per RS 3 Sedan.
   

Già a livello estetico le due nuove RS 3, che rappresentano i modelli di accesso all'esclusivo mondo di Audi Sport, evidenziano un ulteriore progresso rispetto ai precedessori, con un design ancora più dinamico e potente. Frontalmente spiccano l'ampio paraurti RS, il single frame ridisegnato con la sua caratteristica griglia a nido d'ape e le grandi prese d'aria conferiscono alla vettura sportiva compatta un aspetto espressivo.
    Di serie sono presenti i fari a led piatti a forma di cuneo e quelli Matrix led sono disponibili come optional. In questo caso le cornici oscurate che contengono le luci di marcia diurna forniscono un aspetto inconfondibile: una bandiera a scacchi appare nel faro sinistro come una scena dinamica di partenza e ritorno a casa e la scritta RS 3 appare sul lato del guidatore.
    Durante la guida, la bandiera a scacchi si illumina su entrambi i lati.
    L'aspetto sportivo è esaltato dall'allargamento della carreggiata anteriore (+33 millimetri) e nella Sportback anche quella posteriore di 10 millimetri. Presenti di serie cerchi in lega da 19 pollici con design a 10 razze a Y dotati - per la prima volta, come optional - dei pneumatici semi-slick ad alte prestazioni Pirelli P Zero Trofeo R. In coda presente il paraurti specifico RS ridisegnato con diffusore integrato e il sistema di scarico RS con due grandi terminali di scarico ovali.
    I nuovi modelli Audi RS 3 possono essere ordinati in due esclusivi colori RS: verde Kyalami e grigio Kemora. Il tetto della berlina può essere ordinato anche nel colore a contrasto Brilliant black.
    "Con la terza generazione di RS 3 Sportback e la seconda generazione di RS 3 Sedan, ora offriamo auto sportive premium adatte all'uso quotidiano e ugualmente entusiasmanti da guidare su strada e in circuito - afferma Sebastian Grams, Ceo di Audi Sport GmbH - due modelli che rappresentano il punto di ingresso nel nostro mondo RS e, grazie al ripartitore di coppia, il massimo in termini di prestazioni eccezionali nel segmento delle compatte".
    Con il suo motore 5 cilindri TFSI 2.5 ad alte prestazioni, Audi RS 3 è unica nel segmento: la potenza massima è ora di 400 Cv ed è disponibile da 5.600 fino a 7.000 giri. Una nuova unità di controllo del motore aumenta anche la velocità con cui tutti i componenti del propulsore e la trasmissione comunicano tra loro. Audi RS 3 è la migliore della sua categoria in termini di accelerazione e velocità massima.
    Ciò è dovuto principalmente all'aumento di coppia di 500 Nm, disponibile tra 2.250 e 5.600 giri - cioè 20 Nm in più rispetto al modello predecente - e questo si traduce in una risposta più veloce ai bassi regimi. I nuovi modelli RS 3 scattano da zero a 100 km/h in soli 3,8 secondi e la velocità massima - in assenza di limiti - è regolata elettronicamente su 250 km/h con il pacchetto RS Dynamic e i freni in ceramica, possono raggiungere anche una velocità massima di 290 km/h.
    All'opposto delle silenziose Audi e-Tron elettriche, queste nuove RS 3 assicurano un'esperienza di guida ancora più esaltante a livello sonoro. Per la prima volta, l'impianto di scarico è dotato di un sistema di controllo delle alette completamente variabile che supporta posizioni intermedie, ampliando ulteriormente la generazione del sound. Nelle modalità Dynamic e RS Performance del sistema Audi Drive Select, ad esempio, gli elementi emotivi del suono sono ancora più pronunciati. E chi vuole ancora di più ha a disposizione il sistema di scarico sportivo RS opzionale Altro elemento caratterizzante di Audi RS 3 è la trasmissione a doppia frizione a 7 marce con tempi di cambiata ancora più brevi che esalta la presenza dell'innovativo RS Torque Splitter cioè il ripartitore di coppia - che sostituisce il differenziale dell'assale posteriore e che è presente di serie per la prima volta su un'Audi - che utilizza una frizione a dischi multipli a controllo elettronico.
    Durante la guida 'dinamica', il ripartitore aumenta la coppia motrice alla ruota posteriore esterna con il carico maggiore, così da ridurre notevolmente la tendenza al sottosterzo o, meglio, aumenta il sovrasterzo cioè la sbandata posteriore controllata. Audi ha sviluppato una modalità di guida specifica a questo scopo - RS Torque Rear - come modalità di deriva con una propria curva caratteristica per il ripartitore di coppia.
    La modalità RS Performance, creata appositamente per la pista, è un'altra innovazione mai vista prima. Utilizza una configurazione specifica del motore e della trasmissione ed è esattamente su misura per i pneumatici semi-slick che sono, per la prima volta, disponibili per la RS 3 come opzione di fabbrica.
    Riviste evidentemente anche le sospensioni, per offrire una maggiore precisione di guida: sono presenti una campanatura negativa (quasi mezzo grado in più rispetto all'A3) ammortizzatori di nuova concezione e un sistema di valvole entrambi specifici per RS 3. La configurazione delle molle e degli ammortizzatori è marcatamente rigida e l'assetto più basso di 10 millimetri rispetto alla S3 e di 25 rispetto alla A3.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie