Porsche Macan, è più potente e si rifà il design

Aggiornamenti per il SUV sportivo, dal motore fino ai dettagli

Redazione ANSA MILANO

 Prestazione ancora più elevate, design aggiornato e altre novità, per Porsche Macan che si rinnova. E la novità principale che riguardano il SUV ad alte prestazioni di casa Porsche riguardano proprio i propulsori, che per tutte e tre le versioni disponibili sono più potenti rispetto ai loro predecessori. L'ammiraglia sportiva della gamma è la Macan GTS, con motore V6 biturbo da 2,9 litri che eroga ora 440 CV, ovvero 60 CV in più rispetto al modello precedente

.
    L'accelerazione da 0 a 100 km/h ferma il cronometro a 4,3 secondi se equipaggiata con il pacchetto Sport Chrono e raggiunge una velocità massima di 272 km/h. Anche la Macan S è ora dotata di un motore V6 biturbo da 2,9 litri che sviluppa 26 CV di potenza in più rispetto al passato, per un totale di 380 CV. Ciò consente alla vettura di raggiungere i 100 km/h con partenza da fermo in 4,6 secondi e una velocità massima di 259 km/h.
    Il motore 'd'ingresso' al mondo Macan è un quattro cilindri turbo di nuova concezione e da 265 CV, che accelera da 0 a 100 km/h in 6,2 secondi e raggiunge una velocità massima di 232 km/h. Tutti i motori sono abbinati alla trasmissione a doppia frizione Porsche a sette velocità e al sistema di trazione integrale attiva Porsche Traction Management. Novità anche sul fronte sospensioni, versatili e che bilanciano il massimo confort durante la marcia e le prestazioni dinamiche delle auto sportive. Il telaio, poi, è stato ulteriormente ottimizzato, così che la Macan risponde ora con una sensibilità ancora maggiore e in modo più diretto alla situazione di guida e alle condizioni della strada, offrendo al guidatore una risposta immediata al volante. Elementi come le caratteristiche degli ammortizzatori del Porsche Active Suspension Management sono stati riconfigurati appositamente per questo modello. Il PASM regola attivamente e in modo continuo la forza di smorzamento su ogni singola ruota ed è disponibile come optional per la Macan e offerto di serie sui modelli S e GTS.
    La Macan GTS si distingue ora dalle altre ancora più di prima, grazie alle sospensioni pneumatiche sportive ora di serie, che abbassano la carrozzeria di 10 millimetri. Il pacchetto opzionale GTS Sport aumenta poi ulteriormente il potenziale dinamico della vettura grazie ai cerchi GT da 21 pollici con pneumatici performance, al sistema Porsche Torque Vectoring Plus e al pacchetto Sport Chrono. sul fronte design, Porsche ha invece ulteriormente affinato la linea del suo SUV compatto con una serie di modifiche. Il frontale è stato ridisegnato con un inserto dello stesso colore della carrozzeria, che enfatizza la larghezza della Macan. Sulla nuova GTS, il centro della sezione frontale e altri elementi sono rifiniti in nero, mentre la sezione posteriore, in basso, è completata da un vistoso diffusore dal design tecnico. Qui e nella sezione anteriore è presente una nuova struttura 3D, che è disponibile come optional anche per i sideblade sulle fiancate.
    14 colori sono i colori disponibili e anche gli interni sono stati sostanzialmente rinnovati, con superfici a sfioramento invece che di pulsanti tattili. Al centro del modulo di comando è collocata una nuova leva selettrice, più corta, mentre anche l'orologio analogico nella parte superiore del cruscotto è ora incluso nella dotazione di serie. Sono disponibili su richiesta pacchetti di rivestimenti in pelle e cuciture a contrasto.
    I nuovi modelli Macan sono ordinabili da subito e saranno consegnati in Europa da inizio ottobre 2021. In Italia, i prezzi partono da 66293 euro per la Macan, 75403 euro per la Macan S e 92.431 euro per la Macan GTS. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie