Mercedes S 580 e 4Matic, l'ammiraglia diventa ibrida plug-in

Con model year 2022 debuttano novità e opzioni delle Maybach

Redazione ANSA ROMA

Mercedes ha scelto la sua ammiraglia Classe S per portare al debutto la quarta generazione del sistema di propulsione ibrida ricaricabile che prevede l'impiego del motore benzina 6 cilindri in linea M 256 da 367 Cv in combinazione con un'unità elettrica da 110 kW (150 Cv) per una potenza complessiva di 510 Cv.
  

  Nonostante la mole, la nuova versione S 580 e 4Matic vanta un consumo combinato record di 1,5-1,1 litri per 100 km ed emissioni di CO2 comprese fra 33,0 e 26,0 g/km. Di spicco anche il nuovo sistema elettrico, che sopporta ricarica sia AC che DC a 11 kW o fino a 60 kW, e che permette un'autonomia completamente elettrica di oltre 100 chilometri (WLTP) in questo caso con velocità autolimitata a 140 km/h.
    Questa nuova ibrida plug-in è disponibile su ordinazione, sia nella versione a passo corto che lungo, con un prezzo che in Germania parte da 123.736 euro. La gamma della Classe S è stata recentemente arricchita con l'aggiunta dell'altra variante 'green' Mild Hybrid S 580 4Matic che utilizza un motore V8 benzina con sistema avviamento-generatore integrato di seconda generazione e rete di bordo a 48 Volt. Il consumo di carburante combinato in questo caso è di 10,6 - 10,0 litri per 100 km, con emissioni di CO2 combinate comprese fra 242 e 228 g/km. La sistemazione della batteria nel veicolo è stata migliorata rispetto al modello precedente, in quanto il bagagliaio non ha più un gradino e offre l'apertura per un carico passante. Tra le novità del model year 2022 ci sono anche le nuove vernici (blu nautico metallizzato, bianco cashmere designo magno, oro kalahari metallizzato designo e grigio selenite magno designo) e diversi pacchetti di personalizzazioni, come la consolle centrale con finitura nera effetto cristallo a linee tratteggiate.
    A richiesta Mercedes Classe S (nelle versioni con impianto elettrico a 48 Volt) può essere ottenuta con il sistema di sospensione attiva E-Active Body Control - abbinato alle sospensioni pneumatiche Airmatic di serie - per offrire maggiore confort di guida e agilità. Il sistema regola individualmente le forze della molla e dell'ammortizzatore su ciascuna ruota, contrastando non solo il rollio, ma anche i movimenti di beccheggio e sollevamento. Le caratteristiche innovative includono la possibilità di sollevare il corpo vettura al momento di un impatto laterale. In combinazione con Road Surface Scan e la funzione Curve Cornering, offre un livello di confort ancora più elevato.
    Debutta anche la preinstallazione per il trasferimento della chiave digitale, un nuovo servizio di Mercedes Me che rende la Classe S pronta per il car sharing. Il proprietario può sbloccare il veicolo a distanza tramite una App. Una chiave di scorta conservata all'interno viene quindi temporaneamente attivata e chi è autorizzato può avviare il veicolo.
    Mercedes Classe S porta al debutto anche nuove opzioni di sicurezza e confort dei sedili posteriori già presenti nelle Maybach Classe S. Si tratta dell'assistente interno MBUX per i posti posteriori (in combinazione con l'MBUX nella parte anteriore) che, tra l'altro, rileva la presenza di passeggeri in quei sedili facendo estendere automaticamente i poggiatesta. La tendina parasole avvolgibile posteriore nel tettuccio panoramico scorrevole può così essere comandata semplicemente con gesti intuitivi delle mani.
    Prevista anche l'automazione per le cinture di sicurezza posteriori che rende più comodo allacciarle e non richiede più lo spostamento dalla posizione di seduta comoda. Proposte anche l'illuminazione adattiva dell'abitacolo nella zona posteriore con faretti Led regolabili e la funzione di massaggio del polpaccio per stimolare la circolazione ed evitare l'affaticamento di chi siede dietro. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie