BMW Open: gli azzurri deludono, si salva solo Gagli

Kearney in testa a metà gara in Germania. Oosthuizen risale

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 25 GIU - Al BMW International Open bottino magro per gli azzurri. In Germania, nel torneo dell'European Tour, tra i sei italiani in gara supera il taglio solo Lorenzo Gagli, 57/o con 142 (71 71, -2). Decisivo, per il fiorentino, un birdie alla 18 che gli consente di giocare nel week-end. A Monaco di Baviera niente da fare per Edoardo Molinari, 78/o con 143 (-1), Renato Paratore, 91/o con 144 (par), Francesco Laporta e Nino Bertasio, entrambi 112/i con 146 (+2). Esce di scena pure Andrea Pavan. Campione uscente (ha vinto il torneo nel 2019, la competizione non s'è giocata per Covid nel 2020), il capitolino è stato squalificato dopo una prova sottotono.
    Sul percorso del Golfclub München Eichenried (par 72) a metà gara, in testa alla classifica e con un totale di 133 (65 68, -11), c'è Niall Kearney. L'irlandese ha due colpi di vantaggio su un quintetto d'inseguitori - tutti secondi con 135 (-9) - composto, tra gli altri, dall'austriaco Bernd Wiesberger e dal norvegese Viktor Hovland (tra i favoriti della vigilia e 14/o nel world ranking).
    Rimonta il sudafricano Louis Oosthuizen, da 54/o a 9/o con 137 (-7) grazie a un parziale di "-5" avvalorato da un eagle e quattro birdie, macchiato però da un bogey. Stesso score per il tedesco Martin Kaymer, vincitore nel 2008. Tra i big in gara si salva lo spagnolo Sergio Garcia, 57/o come Gagli. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA