Golf: Travelers; Migliozzi rimonta, ora è 11/o. Molinari out

PGA Tour; vicentino a metà gara è a 3 colpi da Day, nuovo leader

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 26 GIU - La grande rimonta di Guido Migliozzi, la leadership di Jason Day e l'eliminazione di Francesco Molinari. A Cromwell, nel Connecticut (Usa) il secondo round del Travelers Championship, torneo del PGA Tour, s'è chiuso all'insegna dei colpi di scena.
    Sul percorso del TPC River Highlands (par 70) il vicentino Migliozzi è risalito dalla 45/a alla 11/a posizione con un totale di 134 (69 65, -6) e, a metà gara, è distante tre colpi dalla vetta occupata dall'australiano Jason Day, nuovo leader con 131 (69 62, -9). Parziale di "-5" per Migliozzi - 24enne veneto reduce dal 4/o posto (al debutto in un Major) allo US Open - che ha realizzato 6 birdie inciampando in un bogey.
    Niente da fare per Chicco Molinari, out al taglio con 145 (73 72, +5).
    Secondo round bogey free per l'australiano Day che ha firmato 8 birdie prendendosi la leadership. Al 45/o posto (come Migliozzi) alla fine del primo round, ha ora un solo colpo di vantaggio sugli americani Kramer Hickok (tra i due leader dopo 18 buche) e Bubba Watson. Continua il feeling di Watson con questo torneo. Lo statunitense ha già vinto tre volte il Travelers: nel 2010, 2015 e 2018.
    Bella prova di Justin Rose (medaglia d'oro ai Giochi di Rio de Janeiro 2016), 4/o con 133 (-7) al fianco di altri 7 giocatori.
    Tra i big condividono la 20/a piazza con 135 (-5) Bryson DeChambeau e Patrick Reed. Stesso score, tra gli altri, per il giapponese Satoshi Kodaira (leader con Hickok alla fine del primo round). Mentre è 35/o con 136 (-4) Brooks Koepka.
    Superano il taglio, seppur senza brillare e con l'ultimo punteggio utile, Dustin Johnson (desiderosi di riprendersi la leadership mondiale, approfittando anche dell'assenza di Jon Rahm, tornato numero 1 dopo l'impresa allo US Open) e Phil Mickelson, 58/i con 138 (-2). (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA