Percorso:ANSA > Nuova Europa > Albania > Balcani: tre Paesi accelerano su 'mini-Schengen'

Balcani: tre Paesi accelerano su 'mini-Schengen'

Albania, Serbia, Macedonia del Nord al lavoro sul progetto

28 luglio, 14:44
(ANSA) - BELGRADO, 28 LUG - Serbia, Albania e Macedonia del Nord accelerano sull'idea della cosiddetta "Mini Schengen" balcanica, spinti anche dalla disillusione per la lentezza del processo di integrazione nell'Ue. Lo scrive oggi il Financial Times.

Secondo il FT, i leader dei tre paesi balcanici tenteranno di accelerare la creazione di una zona economica sul modello europeo di Schengen mentre attendono, con impazienza, il completamento "del processo d'adesione" alla Ue. Il giornale spiega che il progetto dovrebbe essere svelato ufficialmente domani. L'idea è quella di un graduale allentamento "delle restrizioni di viaggio nei Balcani, con "corsie verdi" per permettere un passaggio più rapido delle frontiere e tempi di attesa ridotti per le merci e un accesso più semplice ai permessi di lavoro", ha scritto il Ft. La "mini-Schengen" balcanica dovrebbe essere realizzata entro la fine dell'anno, ha detto il presidente serbo Vucic, citato nell'articolo. La zona dovrebbe includere anche il Montenegro, la Bosnia-Erzegovina e il Kosovo. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati