Piemonte

Rissa dopo festa di paese nel Torinese, giovane in coma

A Caluso. Indagano i carabinieri

(ANSA) - TORINO, 19 SET - Un 25enne è ricoverato in coma farmacologico all'ospedale di Chivasso a seguito di una rissa scoppiata la notte scorsa in pieno centro a Caluso, in provincia di Torino, subito dopo la tradizionale Festa dell'Erbaluce.
    L'episodio si è verificato vicino a via Bettoja intorno all'una e mezza di notte. Secondo i primi accertamenti dei carabinieri della compagnia di Chivasso si sarebbero azzuffate una decina di persone. Il ferito, coinvolto nella rissa, ha probabilmente battuto la testa cadendo. E' stato soccorso dal personale medico e trasportato in ospedale. Le sue condizioni sono considerate gravi. 

I carabinieri hanno denunciato otto persone tra i 20 e i 27 anni sospettate di avere preso parte alla rissa della scorsa notte a Caluso (Torino), dopo la quale un ventiseienne è rimasto gravemente ferito. I giovani, residenti a Nichelino, San Giusto e Palazzo Canavese, sono stati individuati grazie alle immagini del sistema di videosorveglianza e ad alcune testimonianze. L'ipotesi di reato è rissa. La zuffa è scoppiata per motivi futili e probabilmente riconducibili all'abuso di bevande alcoliche. Il 26enne si sarebbe ferito scivolando e sbattendo la testa a terra. E' andato in arresto cardiocircolatorio ma è stato prontamente soccorso dal personale medico che ha effettuato il massaggio cardiaco e la rianimazione con il defibrillatore.

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie