Mafia: L. Orlando, Anci Sicilia ricorda sacrificio Impastato

Quarantuno anni fa l'uccisione del militante di Dp a Cinisi

(ANSA) - PALERMO, 09 MAG - "L'Anci Sicilia promuovendo e condividendo l'impegno di tutti i comuni siciliani, ricorda il sacrificio di Peppino Impastato, un giovane coraggioso che in un tempo e in un contesto pesante e difficile ha denunciato i boss mafiosi, il loro sistema, le loro infiltrazioni nelle istituzioni e la subcultura mafiosa che alimentava paura e indifferenza". Lo scrive il sindaco di Palermo presidente di Anci Sicilia Leoluca Orlando, in occasione del 41esimo anniversario dell' uccisione a Cinisi del militante di Dp, dilaniato con una carica di tritolo dai mafiosi che inscenarono un finto attentato.
    "L'esperienza umana e culturale di Peppino Impastato - sottolinea Orlando - è un invito a tutti e principalmente ai giovani a rifiutare condizionamenti criminali mafiosi e a recuperare il valore della dignità umana e della libertà senza mai cedere alla rassegnazione". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie